FALSE AZIENDE CANADESI PRODUTTRICI DI PELLET, TRUFFA AI DANNI DI IMPORTATORI ITALIANI

Nelle ultime settimane la Sezione commerciale dell’Ambasciata del Canada è stata contattata da quattro diversi importatori italiani di pellet che avevano individuato come fornitori alcune aziende estere che si spacciavano per canadesi. Due di loro hanno subìto danni per migliaia di euro in seguito alla mancata consegna di merce già pagata. Negli altri due casi, gli importatori italiani, prima di effettuare l’ordine, hanno contattato l’Ambasciata del Canada per verificare la reale esistenza di quelle aziende estere.

Dai controlli che sono seguiti alla segnalazione è risultato che nessuna delle aziende artefici delle truffe fosse in realtà canadese. Si è trattato di due aziende di nazionalità non definita che hanno utilizzato nomi e indirizzi canadesi falsi (e di volta in volta diversi) per compiere truffe ai danni di importatori italiani di pellet. L’Ambasciata canadese ha provveduto a informare gli importatori italiani truffati della reale identità di quelle aziende e ha fornito una lista di contatti di esportatori canadesi affidabili.

AIEL mette in guardia i propri associati e consiglia di mettersi in contatto con l’Ambasciata canadese qualora si trovassero in una situazione simile a quella appena descritta.

Per informazioni contattare Patrizia Giuliotti, delegato commerciale dell’Ambasciata del Canada a Roma: Patrizia.Giuliotti@international.gc.ca, oppure consultare il sito www.tradecommissioner.gc.ca/it

Per qualsiasi dubbio sull’esistenza o meno di aziende estere, AIEL è a disposizione dei soci per effettuare le verifiche del caso.

 

PARTECIPA AL PROGETTO EUROPEO «BE REAL» RISPONDENDO AL SONDAGGIO SUL TUO APPARECCHIO DOMESTICO A BIOMASSA

Il progetto europeo BeReal (http://www.bereal-project.eu/), a cui AIEL partecipa, ha l’obiettivo di sviluppare dei metodi di prova avanzati che riflettano le reali condizioni operative giornaliere degli apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati con legna da ardere e pellet. Il primo step consiste nell’avere una base conoscitiva approfondita dei modi di utilizzo degli apparecchi domestici e dei comportamenti dei consumatori finali a livello europeo.

Per questo motivo ti chiediamo di rispondere al questionario a questo link e di divulgarlo presso i clienti e/o partner commerciali; così facendo il mercato italiano potrà essere adeguatamente rappresentato.

 

CONVEGNO SULLA GASSIFICAZIONE DI PICCOLA TAGLIA: ULTIMA CHIAMATA

Si terrà sabato 29 marzo a partire dalle ore 10 il convegno che AIEL organizza nell’ambito di Agriumbria sulla «Minicogenerazione con impianti di gassificazione a cippato». Produttori di biomasse, aziende agricole e progettisti sono invitati a partecipare a questo incontro che nasce dalla forte richiesta di approfondire il tema della gassificazione, soprattutto presso le piattaforme di biomasse. Questa tipologia aziendale, infatti, dispone delle caratteristiche chiave per la sostenibilità tecnico-economica di un simile investimento: produzione di cippato dalle caratteristiche idonee per l’impianto e valorizzazione della frazione termica residuale.

 

 

IL RUOLO MULTIFUNZIONALE DELLE FORESTE E LE FILIERE PRODUTTIVE COINVOLTE

L’Osservatorio foreste dell’Inea (Istituto nazionale di economia agraria) ha curato la realizzazione della pubblicazione «Il bosco e le sue filiere. Un patrimonio comune» dedicata al ruolo multifunzionale del foreste, alla loro gestione sostenibile e alle filiere del settore. Presentata in occasione della Giornata internazionale del bosco (21 marzo 2014) la brochure in una ventina di pagine racconta il rapporto tra Uomo e Foresta partendo dalle politiche internazionali e comunitarie fino ad arrivare allo stato dell’arte in Italia; qui, se il bosco negli ultimi 20 anni si è ripreso circa 1,7 milioni di ettari come risultato dello spopolamento dei terreni marginali e dell’abbandono delle attività agro-silvo-pastorali, il comparto industriale foresta-legno mantiene un ruolo di tutto rispetto con più di 125.000 aziende e oltre 720.000 addetti (fonte: Inea).